Premio Visionaria

#sosteniamolosviluppo

Visionaria 2023 ospiterà la seconda edizione del Premio Visionaria rivolto a startup e idee d’impresa che vogliano affermarsi come le più innovative d’Abruzzo. Un premio che si arricchirà della partecipazione delle realtà aziendali che hanno vinto i contest Cambiamenti di Cna AbruzzoInnovAzioni di Confindustria Chieti Pescara, Oscar Green di Coldiretti regionale e StartCup Abruzzo

Edizione 2023

Ad aggiudicarsi i riconoscimenti in denaro ed in servizi messi in palio dalla Camera di commercio Chieti Pescara, sono stati: miglior start up innovativa, per il premio Start Cup, Mario Shopping Kart, che si è aggiudicata un premio di 6 mila euro, oltre a mille euro come rimborso dell’iscrizione al Premio Nazionale Innovazione Milano.
Il premio come miglior idea di impresa è andato, invece, all’azienda Orbita, che vince tremila euro. La giuria, composta da imprenditori e docenti universitari (presidente di giuria Enrico Marramiero) ha, poi, premiato l’azienda Relicta con il premio, di settemila euro, all’Impresa Visionaria.

Edizione 2022

Si sono aggiudicati il premio Visionaria 2022, per la migliore start up di impresa e la migliore idea di imprese, Trace Tecnologies Srl ed OMG System.
I premi in denaro, rispettivamente di tremila e settemila euro, messi in palio dalla Camera di Commercio Chieti Pescara, sono stati assegnati a seguito di una competizione che ha visto contendersi lo scettro dell’innovazione tra 25 realtà del territorio.
Trace Technologies (Nereto – Te) supporta i viticoltori prevedendo le malattie del terreno senza l’utilizzo di hardware; Omg System (gruppo di ricerca dell’Università G. D’Annunzio Chieti Pescara), invece, ha sviluppato e prodotto un sistema medico innovativo che guida il dentista in tutte le sue operazioni. Entrambe, oltre al premio in denaro, sono state omaggiate con un’opera d’arte appositamente realizzata per l’occasione da Ceramiche artistiche Liberati.

Le interviste ai vincitori

In collaborazione con

"Le idee migliori non vengono dalla ragione, ma da lucida e Visionaria follia"

— Erasmo da Rotterdam